ESTINTORE CARRELLATO a schiuma da 50 lt - art. 110

Recensisci per primo questo prodotto




 Cod. PP50S

Art. 110


* Classe di fuoco A - B4
* Carica nominale 50 litri
* Agente estinguente Acqua + AFFF
* Temperatura di lavoro 5°C ÷ +60°C
* Tempo di scarica 37 secondi
* Lung. getto erogaz. 6 metri
* Diametro serbatoio 310 mm
* Propellente Azoto
* Massa lorda 79,00 k




 


Disponibilità: Disponibile

€ 700,00

Descrizione prodotto

Dettagli

NORMATIVA: DECRETO MINISTERIALE 10 MARZO 1998
5.1 Classificazione degli incendi
Ai fini del presente decreto, gli incendi sono classificati come segue:
incendi di classe A: incendi di materiali solidi, usualmente di natura organica, che portano alle formazioni di braci;
incendi di classe B: incendi di materiali liquidi o solidi liquefacibili, quali petrolio, paraffina, vernici, oli, grassi ecc.;
incendi di classe C: incendi di gas;
incendi di classe D: incendi di sostanze metalliche.
Incendi di classe A
L'acqua, la schiuma e la polvere sono le sostanze estinguenti più comunemente utilizzate per tali incendi.
Le attrezzature utilizzanti gli estinguenti citati sono estintori, naspi, idranti o altri impianti di estinzione ad acqua.
Incendi di classe B
Per questo tipo di incendi gli estinguenti più comunemente utilizzati sono costituiti da schiuma, polvere e anidride carbonica.
Incendi di classe C
L'intervento principale contro tali incendi è quello di bloccare il flusso di gas chiudendo la valvola di intercettazione od otturando la falla. A tale proposito si richiama il fatto che esiste il rischio di esplosione se un incendio di gas viene estinto prima di intercettare il flusso del gas.
Incendi di classe D
Nessuno degli estinguenti normalmente utilizzati per gli incendi di classe A e B è idoneo per incendi di sostanze metalliche che bruciano (alluminio, magnesio, potassio, sodio). In tali incendi occorre utilizzare delle polveri speciali e operare con personale particolarmente addestrato.
Incendi di impianti e attrezzature elettriche sotto tensione.
Gli estinguenti specifici per incendi di impianti elettrici sono costituiti da polveri dielettriche e da anidride carbonica
5.2 Estintori portatili e carrellati
La scelta degli estintori portatili e carrellati deve essere determinata in funzione della classe di incendio e del livello di rischio del luogo di lavoro.
Il numero e la capacità estinguente degli estintori portatili devono rispondere ai valori indicati nella tabella I, per quanto attiene gli incendi di classe A e B ed ai criteri di seguito indicati:
- il numero dei piani (non meno di un estintore a piano);
- la superficie in pianta;
- lo specifico pericolo di incendio (classe d'incendio);
- la distanza che una persona deve percorrere per utilizzare un estintore (non superiore a 30 metri).

Per quanto attiene agli estintori carrellati, la scelta del loro tipo e numero deve essere fatta in funzione della classe di incendio, livello di rischio e del personale addetto
al loro uso

 

TIPO ESTINTORE

SUPERFICIE PROTETTA DA UN ESTINTORE

 

RISCHIO BASSO

RISCHIO MEDIO

RISCHIO ALTO

13A-89B

100 m2

 

 

21A-113B

150 m2

100 m2

 

34A-144B

200 m2

150 m2

100 m2

55A-223B

250 m 2

200 m2

200 m2

 

Recensioni

Scrivi la tua recensione

La tua recensione: ESTINTORE CARRELLATO a schiuma da 50 lt - art. 110

Tag prodotto

Tag prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.

Potresti essere interessato anche ai seguenti prodotti